7^ edizione di “Una vasca per AISLA Firenze”

L’evento si svolgerà a Firenze (piscina S. Marcellino) e a Prato (piscina Mezzana). Barbara Gonella: “Essenziale per i servizi ai malati”. CSI Nuoto Prato: “Operato di AISLA Firenze impagabile”.

Firenze, Prato, 15 ottobre 2021 – Torna la maratona di nuoto di 24ore di AISLA Firenze che quest’anno, per la prima volta, si svolgerà non solo a Firenze ma anche a Prato. In contemporanea, alla piscina di S. Marcellino di Firenze (via Chiantigiana, 28) e alla piscina Mezzana di Prato (via Sant’Andrea a Tontoli, 20) dalle ore 13:00 di sabato 13 novembre alle 13:00 della domenica tanti appassionati e sostenitori di AISLA si danno appuntamento in vasca. Una nuotata da forte valore simbolico per la causa di AISLA Firenze e a sostegno dei servizi alle persone con SLA e ai familiari caregiver. L’evento raggiunge quest’anno la settima edizione: fino ad oggi si è svolto sempre a Firenze e provincia e originariamente nel mese di marzo, è andato in scena anche l’anno scorso seppur con una variazione di mesi a causa dell’emergenza. L’iniziativa ha avuto il patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze e di Prato. A Firenze è supportata da Firenze Nuota Master e a Prato da CSI Prato e CGFS (Centro Giovanile Formazione Sportiva).

Grande soddisfazione per Barbara Gonella, Presidente di AISLA Firenze, la sezione fiorentina di AISLA Onlus che quest’anno ha compiuto dieci anni di attività.

“Siamo particolarmente felici – sottolinea – perché la 7^ edizione di “Una vasca per AISLA Firenze” arriva a conclusione di un anno ancor più difficile del precedente 2020, in cui la richiesta di sostegno e di servizi da parte dei nostri assistiti (una media di 50 malati l’anno più i familiari caregiver) è molto aumentata, soprattutto per quanto riguarda le sedute di fisioterapia domiciliare, idrokinesiterapia, sostegno psicologico e consulenze telefoniche, mentre gli eventi di raccolta fondi sono ripartiti solo da fine giugno”.

“Non è stato facile – aggiunge Gonella – coprire i costi di tali servizi ed ecco perché speriamo di riuscire a raccogliere una cifra importante con la 24 ore di nuoto. Per questo abbiamo bisogno del sostegno di tutti quelli che ormai da sette anni non mancano un’edizione ma anche di nuovi amici che vogliano sostenere in modo divertente, sano e non competitivo, la causa di AISLA Firenze e di tante persone che lottano tutti i giorni contro la SLA. La SLA è una malattia rara inguaribile ma curabile grazie a terapie fisiche che mirano a conservare il più a lungo possibile l’autonomia motoria, respiratoria, deglutitoria e fonatoria. E AISLA Firenze si impegna per la qualità della vita del malato grave”.

“Ringraziamo le Istituzioni che ancora una volta sono state al nostro fianco: il Presidente Eugenio Giani che ha concesso il patrocinio della Regione Toscana, il Sindaco Dario Nardella, l’Assessore Cosimo Guccione e il Consigliere Nicola Armentano per il rinnovato sostegno alla nostra iniziativa. Ringraziamo anche il Sindaco di Prato Matteo Biffoni che ha concesso il patrocinio del Comune, Roberto Bresci per il patrocinio di FIN, l’Unione Sportiva Affrico che ha concesso per il secondo anno l’impianto di San Marcellino e ovviamente Firenze Nuota Master, CSI Nuoto Prato e CGFS Prato nelle persone del direttore Mirko Bassi e del presidente Gabriele Grifasi per aver organizzato la maratona di nuoto in contemporanea nella piscina Mezzana a Prato, e ai tanti Sostenitori che menzioneremo singolarmente nel prosieguo” conclude.

7^ maratona di nuoto AISLA Firenze

Le riflessioni degli amici di CSI Nuoto Prato

“Come CSI Nuoto Prato, abbiamo sempre partecipato all’iniziativa Una vasca per AISLA Firenze a Firenze negli ultimi anni” ricordano gli organizzatori della maratona pratese. “I motivi principali per cui abbiamo deciso di duplicare questo evento anche a Prato, sono molto semplici: la passione per il nuoto che ci accomuna con Firenze Nuota Master e principalmente l’aver visto quanto l’AISLA sia stata a dir poco fondamentale nell’accompagnare un malato di SLA, fraterno amico di uno di noi, durante i suoi ultimi mesi di vita. AISLA Firenze – aggiungono da CSI Nuoto Prato – è un’associazione il cui operato è impagabile per tutti i malati di SLA e i familiari, e con la voglia di aiutarla il più possibile, quest’anno abbiamo formato un gruppo e ci siamo messi a lavorare affinché il desiderio di farla anche a Prato diventasse realtà. Il 13 e 14 Novembre saremo orgogliosi di avere questo evento anche nella nostra città, in un impianto CGFS Piscina di Mezzana, all’uscita dell’Autostrada A11 Prato Est, facilmente raggiungibile da qualsiasi zona, per poter esprimere la nostra sensibilità e la nostra voglia di aiutare questa associazione con tutto l’impegno possibile”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su