Ancora nessun commento

Giornata dei Disabili, Gonella: “Le associazioni devono reinventarsi nelle emergenze”

Intervento della presidente di AISLA Firenze su Lady Radio in occasione della Giornata dei Disabili.

Barbara Gonella, presidente di AISLA Firenze, è intervenuta stamani a Lady Radio: “Nell’emergenza sanitaria ci siamo dimenticati di tutte le altre persone affette da una patologia, più o meno grave, più o meno invalidante. E questo vale soprattutto per le persone che soffrono di malattie croniche e inguaribili. Loro hanno pagato un prezzo altissimo. Senza l’intervento delle associazioni sarebbero rimaste scoperte. Noi di ASILA sentiamo fortemente questo problema e siamo preoccupati che possa succedere di nuovo. L’appello che ieri abbiamo lanciato è volto quindi non dimenticare questi malati che hanno il diritto di essere curati come gli altri. A partire dalle prime fasi della pandemia abbiamo subito studiato come trasformare in online i servizi di terapia domiciliare in presenza: sostegno psicologico, logopedia, gruppi di aiuto sono stati riconvertiti in incontri online. Grazie a un tutor, abbiamo continuato a far svolgere anche la fisioterapia, che è importantissima. È molto utile per i nostri assistiti vederci e vedere i nostri specialisti. Una presenza costante e con il cuore. Tutto questo è stato possibile anche grazie all’aiuto e alla collaborazione con altre associazioni come Croce Rossa, AVO, Humanitas e Misericordia. Senza dimenticare il supporto delle Istituzioni che hanno fatto sempre il possibile per le persone che assistiamo. È doveroso per noi non mollare, soprattutto adesso, e reinventarsi perché non è più pensabile fornire un’offerta standardizzata visti i grandi cambiamenti. Dobbiamo avere la capacità di riadattarci continuamente a seconda delle esigenze”.

Invia un commento