Pet Therapy

Progetto di Interventi Assistiti dall’ Animale ( Pet Therapy )

”  Diamoci la zampa ! “

Le persone affette da SLA vivono  con grande angoscia e spesso rabbia la perdita progressiva delle capacità motorie . di parlare , di alimentarsi e di respirare autonomamente, cadendo facilmente in stati di grande tristezza e depressione.

AISLA Firenze conoscendo da tempo gli effetti benefici della Pet Therapy sulle persone anziane o affette da una patologia invalidante , ritiene che tale attività potrebbe essere proposta anche ai propri assistiti . La Pet Therapy infatti è in grado di dare benefici fisici e psicologici ai malati affetti da SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica). E’ questo il risultato della prima fase sperimentale di “ConFido: quattro zampe in corsia”, progetto effettuato presso il Centro Clinico NeMO, NeuroMuscular Omnicentre di Arenzano (Genova) nato da un’idea di Mondovicino Outlet Village, che da anni affianca la Fondazione Vialli e Mauro Onlus impegnata nel sostegno alla ricerca sulla SLA e le malattie neuromuscolari.

“Sul piano motorio il trattamento riabilitativo eseguito con gli animali ha mostrato la stessa efficacia rispetto alla terapia tradizionale. Dal punto di vista psicologico invece i pazienti sottoposti a PetTherapy hanno presentato benefici maggiori rispetto a quelli trattati con terapia tradizionale. Con una diminuzione dello stato d’ansia”.

“I cani  adottati come co-terapeuti hanno incoraggiato i pazienti all’interazione mediante la sollecitazione al gioco, a esercizi semplici e complessi, ad attività ludico-sportive, all’offerta di compagnia e, soprattutto, di comprensione e non di giudizio” ha spiegato Clotilde Trinchero, PhD, Medico Veterinario, Etologa, Presidente di A.S.SE.A. ONLUS®. “Così operando, il paziente si è sentito un unicum con il cane “ e non ha pensato alla malattia.

Sono previste sedute domiciliari con cadenza settimanale di Pet Therapy ( Attività ludico-ricreativa e di accudimento ) per persone affette da SLA in carrozzina o allettate, con capacità di relazionarsi e interagire  con un piccolo animale ( cane, coniglio nano ) residenti a Firenze e nei Comuni limitrofi e a Empoli.                           

Per ogni persona segnalata da AISLA verrà concordato un progetto a domicilio della durata di due mesi con sedute settimanali ( complessivamente 8 incontri per paziente ), Le date e gli orari delle sedute verranno concordati con il singolo paziente e i suoi familiari/caregiver su proposta dei coadiutori della CsD Il Gignoro.

Modalità di accesso :  Contattando il cell AISLA Firenze 3481880933 o inviando mail a info@aislafirenze.it